ARCHIVIO

IL FUTURO DELLE AREE INDUSTRIALI DISMESSE AL CENTRO DELLA TERZA SERATA DEDICATA ALLA REVISIONE DEL PGT 17/06

PUBBLICATO IL: 16/06/2014 | LETTO: 20023 volte | ALLEGATI: 1


Si terrà domani sera, martedì 17 giugno 2014, la terza e ultima serata di riflessione e confronto dedicata all'aggiornamento del Piano di Governo del Territorio (PGT). L'incontro avrà inizio alle ore 20.30 nella Sala Pagani del Palazzo Leone da Perego, in via Gilardelli 10. Sarà affrontato il problema delle aree dismesse. Interverranno: il sindaco Alberto Centinaio; Alberto Engel, urbanista ed estensore del vigente PGT; Stefano Pilato ed Andrea Costa, funzionari della direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia; Luca Imberti, presidente della sezione lombarda dell'Istituto Nazionale di Urbanistica; Giordano Ricchiuti, presidente della Commissione per il Paesaggio del Comune di Legnano; Gianangelo Mainini, presidente di Confindustria Alto Milanese: Maurizio Stampini, segretario generale CGIL del Comprensorio Ticino-Olona. Modererà l'incontro l'assessore all'Assetto e Gestione del Territorio Antonio Ferrè.
Il tema in discussione è di particolare interesse e attualità in una città come Legnano che si sviluppata attorno alle sue fabbriche e che da tempo si trova a dover gestire molte aree industriali dismesse di dimensioni significative, anche in pieno centro storico. Dopo l'esperienza di riconversione dell'area ex Cantoni e le decisioni prese sulle ex fonderie Franco Tosi di via Rossini, si deve immaginare insieme quale nuova identità dare, attraverso lo strumento urbanistico, alle altre grandi aree di archeologia industriale presenti, prime tra tutte l'ex Manifattura e l'ex Bernocchi.



Elenco Allegati: