COS'È IL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

Il Piano di Governo del Territorio è articolato nei seguenti atti:
  • DOCUMENTO DI PIANO (documento con validità quinquennale, sempre modificabile)
  • PIANO DEI SERVIZI (documento senza termini di validità, sempre modificabile)
  • PIANO DELLE REGOLE (documento senza termini di validità, sempre modificabile)

DOCUMENTO DI PIANO

  • individua gli obiettivi di sviluppo con valore strategico e ne verifica la sostenibilità ambientale e la coerenza con la pianificazione sovracomunale;
  • determina le quantità dello sviluppo complessivo;
  • determina le politiche di intervento per la residenza, le attività produttive e commerciali;
  • dimostra la compatibilità delle politiche con le risorse economiche;
  • individua gli ambiti di trasformazione e definisce i criteri di intervento;
  • determina come recepire le previsioni contenute nei piani regionali e provinciali;
  • definisce gli eventuali criteri di compensazione, perequazione e incentivazione

PIANO DEI SERVIZI

  • assicura la dotazione e la razionale distribuzione delle aree per attrezzature pubbliche e delle aree verdi;
  • localizza gli interventi di edilizia residenziale pubblica;
  • quantifica le necessità di sviluppo dei servizi esistenti;
  • indica i servizi da assicurare negli ambiti di trasformazione;
  • verifica la sostenibilità dei costi

PIANO DELLE REGOLE

  • definisce gli ambiti del tessuto urbano consolidato e i nuclei di antica formazione;
  • indica gli immobili assoggettati a tutela;
  • individua aree e edifici a rischio di compromissione, degrado o incidente rilevante;
  • sviluppa i contenuti geologici, idrogeologici e sismici;
  • individua le aree agricole, le aree di valore paesaggistico-ambientale e le aree non soggette a trasformazione urbanistica;
  • definisce come intervenire sugli edifici esistenti;
  • detta le modalità d’uso e di valorizzazione delle aree agricole;
  • detta le regole di salvaguardia e valorizzazione per le aree di valore paesaggistico-ambientale ed ecologico